Come Fare lo SPID
Total Views: 46Daily Views: 1

La digitalizzazione dei servizi è sempre più predominante, avere accesso allo SPID (Sistema Pubb di Identità Digitale) rappresenta una chiave essenziale per interagire con l’amministrazione pubblica e altri servizi online.

Se hai compiuto 18 anni e desideri attivare lo SPID avendo solo un dispositivo connesso a internet a tua disposizione, ecco come procedere in modo semplice e chiaro.

Cos’è lo SPID

Lo SPID, acronimo di Sistema Pubblico di Identità Digitale, rappresenta la soluzione tecnologica adottata dallo Stato Italiano per consentire ai cittadini di accedere in maniera unica, sicura e protetta ai servizi online della Pubblica Amministrazione e non solo. Introdotto per facilitare e incentivare l’interazione digitale tra cittadini ed enti statali, lo SPID funge da chiave di accesso personale che unifica e semplifica i vari login precedentemente necessari per i differenti servizi online.

Attraverso un unico set di credenziali, gli utenti possono effettuare operazioni di vario genere: dalla dichiarazione dei redditi, all’iscrizione a servizi sanitari, fino alla gestione delle pratiche burocratiche e molto altro. La sicurezza è garantita da diversi livelli di autenticazione, che offrono protezione adeguata a seconda della sensibilità del servizio accessibile, rendendo lo SPID uno strumento indispensabile nell’era della digitalizzazione.

Documentazione Necessaria

Prima di lanciarti nell’attivazione, assicurati di avere con te:

  1. Un documento di riconoscimento italiano valido (carta d’identità, patente, passaporto).
  2. La tessera sanitaria (o il tesserino del codice fiscale se non possiedi la tessera sanitaria).
  3. Un indirizzo email e un numero di cellulare.

Scelta del Gestore d’Identità Digitale

Il primo passo per ottenere lo SPID è scegliere tra i vari Identity Provider (IDP) autorizzati. Ogni provider ha le sue peculiarità, ma tutti sono in grado di rilasciare un’identità digitale valida. Tra i più noti vi sono Poste Italiane, TIM Id, SielteID, IntesaID, e altri. Verifica le loro offerte, molte sono gratuite, e scegli quello che preferisci.

Qui puoi scegliere i gestori: https://www.spid.gov.it/cos-e-spid/come-scegliere-tra-gli-idp/

Processo di Attivazione

Il processo di attivazione del tuo SPID è una procedura pensata per essere accessibile e sicura, al fine di garantire che l’identità digitale dell’utente sia protetta e correttamente verificata. Dopo aver scelto il gestore SPID più adatto alle tue esigenze, avrai la possibilità di seguire questi passi per completare l’attivazione del tuo account SPID:

1. Registrazione:

Il primo passo prevede di accedere al sito web del gestore SPID selezionato. Qui troverai tutte le indicazioni per iniziare il processo di registrazione. Ti verrà richiesto di inserire i tuoi dati anagrafici, che includono informazioni come nome, cognome, data di nascita, e altre eventuali informazioni richieste per l’identificazione. Seguirà la creazione delle tue credenziali SPID, che userai per accedere ai vari servizi che supportano questo sistema di identificazione digitale.

2. Verifica dell’Identità:

Successivamente, dovrai completare una fase cruciale: la verifica della tua identità. Questo passaggio è fondamentale per assicurare che le credenziali SPID siano assegnate alla giusta persona, prevenendo frodi e abusi. Esistono diverse modalità attraverso le quali puoi completare questa verifica:

  • Di persona: Questa opzione prevede che ti rechi fisicamente in un ufficio del gestore che hai scelto o presso una pubblica amministrazione che offre servizio di riconoscimento. Sarai tenuto a presentare un documento d’identità valido per completare la procedura.
  • Online tramite webcam: Alcuni gestori offrono la possibilità di effettuare il riconoscimento identitario tramite una videochiamata. Con questa modalità, un operatore verificherà la tua identità in diretta, confrontando il volto con quello del documento di identità che presenti.
  • Audio-video con bonifico: In alcuni casi, è possibile utilizzare un bonifico come metodo di verifica. Dopo aver effettuato un bonifico seguendo le istruzioni del gestore, l’identità dell’intestatario del conto bancario verrà confrontata con quella fornita durante la registrazione.
  • CIE/CNS o firma digitale: Se sei in possesso di una Carta d’Identità Elettronica (CIE), una Carta Nazionale dei Servizi (CNS), o una firma digitale, puoi utilizzarle per completare il processo di identificazione in modo rapido ed efficiente, sfruttando i certificati digitali già a tua disposizione.

Una volta completata la verifica dell’identità, il tuo account SPID sarà attivo e potrai immediatamente utilizzare le tue nuove credenziali per accedere a un’ampia gamma di servizi online offerti dalla Pubblica Amministrazione e non solo. Questo sistema fornisce un metodo unificato, sicuro e protetto per gestire la tua presenza digitale, semplificando l’accesso a servizi importanti e migliorando l’efficienza delle tue interazioni digitali.

Livelli di Sicurezza dello SPID

La sicurezza nel mondo digitale è una questione fondamentale, soprattutto quando si accede a servizi che gestiscono dati sensibili e personali. Lo SPID, nella sua architettura, ha integrato un sistema di livelli di sicurezza flessibile e robusto, volto a tutelare l’identità digitale dei cittadini italiani. Durante il processo di attivazione dello SPID, ogni cittadino si trova di fronte alla scelta tra tre diversi livelli di sicurezza, ciascuno progettato per rispondere a esigenze diverse in termini di accessibilità e protezione.

Livello 1 rappresenta la soglia di ingresso nel mondo dello SPID, offrendo un accesso semplificato mediante l’uso di username e password. Questa modalità di accesso è adatta per i servizi che richiedono una minore protezione, garantendo comunque un adeguato livello di sicurezza per le operazioni di routine che non comportano la gestione di informazioni particolarmente sensibili.

Salendo di grado, il Livello 2 introduce un significativo incremento della sicurezza attraverso l’introduzione di un secondo fattore di autenticazione (2FA). Questo significa che oltre alle credenziali base, l’utente dovrà inserire un codice temporaneo, solitamente inviato via SMS al proprio telefono cellulare o generato tramite app dedicata. Questo meccanismo di verifica in due passaggi offre una maggiore protezione contro gli accessi non autorizzati, rendendolo ideale per l’accesso a servizi che gestiscono dati più sensibili.

Il vertice della sicurezza è rappresentato dal Livello 3, che costituisce la forma più avanzata di protezione offerta dallo SPID. Tale livello richiede l’utilizzo di dispositivi o certificati digitali, quali la Carta d’Identità Elettronica (CIE), la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o una firma digitale. Questo livello di sicurezza è pensato per le operazioni che richiedono il massimo grado di autenticazione e integrità, assicurando che l’accesso ai servizi più critici sia protetto da misure di sicurezza estremamente affidabili.

La scelta tra questi livelli di sicurezza permette ai cittadini di bilanciare comodità e protezione secondo le proprie esigenze, garantendo che ogni individuo possa accedere ai servizi online con la tranquillità di sapere che la propria identità digitale è adeguatamente salvaguardata. L’implementazione di questi livelli di sicurezza testimonia l’impegno verso la creazione di un ecosistema digitale sicuro e accessibile, promuovendo una maggiore inclusione digitale e facilitando l’interazione tra cittadini e Pubblica Amministrazione.

Dopo l’Attivazione

Una volta completata la procedura di attivazione, riceverai le credenziali che ti permetteranno di accedere a una vasta gamma di servizi online forniti dalla pubblica amministrazione e non solo, rendendo più semplici e veloci molti tratti della tua vita quotidiana.

Ricorda che, in alternativa alla registrazione online, puoi sempre recarti di persona presso uno dei punto fisici abilitati per la verifica dell’identità, spesso disponibile gratuitamente presso alcune pubbliche amministrazioni.

In conclusione, seguire questi passaggi ti permetterà di ottenere lo SPID in modo semplice e diretto, aprendoti le porte di innumerevoli servizi digitali. L’importante è avere a portata di mano tutti i documenti necessari e scegliere il gestore più adatto alle tue esigenze.

  • L’utilizzo di ChatGPT, un potente modello di intelligenza artificiale sviluppato […]

    Continue reading
  • Il Transformer è una architettura di rete neurale che si […]

    Continue reading
  • Discord è una piattaforma di comunicazione popolare progettata per le […]

    Continue reading
  • L’utilizzo di ChatGPT, un potente modello di intelligenza artificiale sviluppato […]

    Continue reading
  • Il Transformer è una architettura di rete neurale che si […]

    Continue reading

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.