Facebook cambia nome in Meta

Facebook cambia il nome della sua azienda in Meta, ha annunciato giovedì il fondatore Mark Zuckerberg, mentre il conglomerato cerca di rivedere la sua reputazione e si concentra sul metaverso.

Il CEO Mark Zuckerberg in un annuncio speciale afferma di aspettarsi che il metaverso sarà un luogo in cui le persone saranno in grado di interagire, lavorare e creare prodotti; i critici dicono che il rebranding è un tentativo di togliere l’attenzione dai Facebook Papers.

nuovo logo di Facebook

Il nuovo logo di Facebook

“Il nostro marchio è così strettamente legato a un prodotto che non può assolutamente rappresentare tutto ciò che stiamo facendo oggi, figuriamoci in futuro”, ha detto Zuckerberg alla conferenza sulla realtà virtuale e aumentata di Facebook Connect giovedì.

“Crediamo che il metaverso sarà il successore di Internet mobile, saremo in grado di sentirci presenti – come se fossimo proprio lì con le persone, non importa quanto siamo distanti”, ha aggiunto.

A luglio, Zuckerberg ha dichiarato di voler trasformare Facebook in una “società del metaverso”. Facebook è già entrato nella realtà virtuale attraverso visori Oculus VR, braccialetti neurali e occhiali AR.

Altre piattaforme che sono fiorite nel metaverso includono giochi come Fortnite e Roblox e piattaforme decentralizzate come Decentraland e The Sandbox.

Ora è il momento per i marchi e gli esperti di marketing di investire attivamente nel metaverso, ha affermato Aaron Goldman, CMO di Mediaocean, in una nota”.

Meta rappresenta il futuro non solo per Facebook ma per il marketing”, ha spiegato. “Proprio come con i dispositivi mobili oltre un decennio fa, il metaverso rappresenta la prossima enorme opportunità per i marchi di coinvolgere i consumatori in nuovi modi. Sebbene questi siano i primi giorni per il metaverso e ci sia ancora molto da capire, non è mai troppo presto per i marketer per sperimentare nuovi formati.

“La chiave del successo per i marchi nel metaverso sarà garantire che le loro risorse siano integrate nell’ecosistema per un facile accesso da parte dei consumatori”, ha aggiunto Goldman. “Ciò richiederà nuove partnership e piattaforme, ma il playbook omnicanale è un buon percorso da seguire”.

Il rebrand arriva sulla scia di una serie di rapporti del Wall Street Journal basati su documenti trapelati dall’informatore ed ex dipendente di Facebook, Frances Haugen. I documenti hanno mostrato che la società era a conoscenza del danno che le sue app e piattaforme hanno sulla salute mentale degli utenti, ma non è riuscita a correggere i problemi.

Le altre recenti lotte di Facebook includono disinformazione dilagante sulle sue piattaforme e un’interruzione di sei ore il 4 ottobre, causata dalla gestione della società di tutta la propria tecnologia.

Facebook non è la prima grande azienda a cambiare marchio. Nel 2015, Google ha cambiato il nome della sua società commerciale in Alphabet.

Cosa ne pensi di questo cambiamento di Facebook? Lascia il tuo commento

  • La prima azienda che vale un miliardo di miliardi  Il […]

    Continue reading
  • Questa straordinaria tecnica di web marketing è applicabile anche a […]

    Continue reading
  • I migliori Template WordPress Gratis WordPress è indiscutibilmente la piattaforma […]

    Continue reading
  • La prima azienda che vale un miliardo di miliardi  Il […]

    Continue reading
  • Questa straordinaria tecnica di web marketing è applicabile anche a […]

    Continue reading

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.