Ebook gratis su come usare Twitter

Twitter ebook gratis

Twitter – Guida Pratica Comunica “Cinguettando” con i Tweets Marketing, Seo e Consigli

Già da qualche tempo, in Italia, è possibile avviare un progetto web
attirando traffico da servizi che non siano i classici motori di ricerca.
Oggi, usando bene i vari Social Network, siamo in grado di lanciare un
progetto e ottenere ottimi risultati in termini di traffico e conversioni.

Questa opportunità è diventata sempre più alla portata di tutti e gli
strumenti a nostra disposizione sono molteplici.
L’ebook è dedicato a Twitter, una miniguida per migliorare la gestione dei
propri account Twitter ai fini di marketing.

Cos’è e come funziona Twitter?

Twitter è un Social Network che permette ai suoi utenti di condividere
messaggi lunghi fino ad un massimo di 140 caratteri. E’ quindi classificato
anche come servizio di Microblogging.

Le persone che usano Twitter, in tutti i loro account, hanno a disposizione
una serie di dati e la possibilità di “muoversi”. Solitamente i dati
immediatamente visibili sono i Following, i Followers ed i Tweets.

Following: numero di persone che l’account segue.
Followers: numero di persone da cui viene seguito l’account.
Tweets: numero di post effettuati.

Quando una persona effettua un Tweets, questo finisce nella home di
tutti i propri Followers. Quindi è diverso avere un profilo con 10, 100 o
1.000 Followers, perchè la Forza Comunicativa d’Impatto è diversa.
Appreso questo concetto, molto banale, possiamo capire come e perché è
“nata la corsa” nell’accaparrarsi più Followers possibili, in modo da
presentare ed avere numerosi utenti.

Ma questo dato è fuorviante, infatti non è il numero di Followers a
stabilire qual è l’account Twitter migliore, ma la qualità dei Followers.

Vediamo perchè.

Immaginiamo di avere 1.000 Followers e di lanciare un messaggio, è
importante sapere che:
1. non tutti e mille in quel momento sono collegati;
2. pochissimi entrano singolarmente nel profilo e vedono tutti i tweets
della giornata;
3. il messaggio lanciato può non essere interessante e quindi letto
velocemente;
4. chi legge il messaggio ha la possibilità di interagire in vari modi che
vedremo subito.

Da questo possiamo capire che è davvero vitale condividere contenuti
interessanti e curare bene la rete dei Followers, evitando tecniche che li
aumentano in modo sproporzionato.
Meglio 10 Followers interessati e di qualità che 1.000 forzati e inattivi.
Infatti, una volta ricevuto il messaggio, la possibilità di interazione diventa
alta.
L’utente ha la possibilità di rispondere al messaggio o di girarlo ai suoi
Followers. Un messaggio interessante e persone di qualità che ci seguono
fanno il successo di ogni singolo Tweets.
Per rispondere ad un utente si usa la chiocciola davanti al suo username
all’inizio del Tweets.

Guida pratica su Twitter – Download Gratis

Seguici su Twitter